Quote capocannoniere Serie A 2018/2019 Chi vincerà?

1 pessimo2 insufficiente3 sufficiente4 buono5 ottimo (3 voti, media: 5,00 su 5)

Pronostico e Quote Capocannoniere Serie A: Stagione 2018/2019

>>>>>>>>>> Scopri la nuova Promozione Snai COMBO MARCATORI : fino a 30€ di Bonus !!! <<<<<<<<<<

Quote Marcatori

Rank
Logo
Descrizione

1

snai scommesse

CRISTIANO RONALDO

2

Promozione Betfair quote maggiorate

DUVAN ZAPATA

3

FABIO QUAGLIARELLA

4

willima hill

ARCADIUS MILIK

5

Recensione intralot

KRZYSZTOF PIATEK

6

planetwin scommesse

CIRO IMMOBILE

7

vincente bwin

MAURO ICARDI

8

Leo Vegas Scommesse

LORENZO INSIGNE

9

goldbet scommesse

PAULO DYBALA

10

ANDREA BELOTTI

11

MARIO MANDZUKIC

20a Giornata – 22 Gennaio

Riparte l’anno nel segno dell’uragano Zapata ! Il bomber dell’Atalanta ne fa addirittura quattro contro il Frosinone e si porta al comando della classifica dei bomber della Serie A, agganciando Cristiano Ronaldo che rimane a secco contro il Chievo sbagliando anche un rigore.

Ma in testa abbiamo nientemeno che un trio, dato che anche Quagliarella non manca di timbrare il cartellino e portarsi anch’esso a quota 14 reti stagionali insieme agli altri due fenomeni.

Squalificato Piatek che dalla prossima partita vestirà la maglia del Milan. Questo trasferimento non sembra trovare la fiducia dei bookmaker, dato che la quota del polacco cala rispetto alle altre.

Vanno a segno anche Milik e Immobile, portando così a undici il loro score stagionale. A nostro avviso il titolo di bomber se lo giocheranno i nomi fatti fin qui, con scarse possibilità di nuovi inserimenti.

Crollano infatti le quotazioni di Mauro Icardi, ancora a secco contro il Sassuolo. Per il bomber dell’Inter una stagione anomala nella quale sta un po’ pagando il lavoro supplettivo che Spalletti gli richiede per dare una mano alla manovra.

La Serie A saluta Gonzalo Higuain, protagonista indiscusso della classifica cannonieri in queste sue stagioni italiane. Ci mancherà !

Ecco per voi le Quote Cannoniere Serie A 2018/2019 complete, come riportate dal bookmaker Snai

Scopri il Nuovo Bonus di Benvenuto di Stanleybet ed ottieni il 400% del tuo deposito fino a 400€ ! Apri il tuo conto di gioco e deposita almeno 10€ ed ottieni il cash back del 100% sulle scommesse perdenti nelle prime 4 settimane di gioco dall’apertura del proprio conto, per un massimo di 100€ a settimana !
Approfittane SUBITO !

Capocannonieri Serie A

L’anno scorso il titolo è stato suddiviso dalla coppia Icardi/Immobile, entrambi realizzatori di ben 29 reti. Per entrambi però non si tratta della prima volta in assoluto, dato che il bomber della Lazio ha già vinto la classifica cannonieri serie a nel 2013/2014 quando giocava nel Torino, mentre il capitano dell’Inter ha fatto sua la classifica dei bomber serie a l’anno successivo, insieme però a Luca Toni.

Questo titolo da sempre è considerato uno dei più pregiati ed ambiti a livello personale dai calciatori. Questo si evince anche dall’albo d’oro, ricco di grandissimi campioni che hanno fatto la storia nel nostro paese.

– 2017/2018 : Icardi/Immobile (29);
– 2016/2017 : Dzeko (29);
– 2015/2016 : Higuain (36);
– 2014/2015 : Icardi/Toni (22);
– 2013/2014 : Immobile (22);
– 2012/2011 : Cavani (29);
– 2011/2010 : Ibrahimovic (28);
– 2010/2011 : Di Natale (28);
– 2009/2010 : Di Natale (29);
– 2008/2009 : Ibrahimovic (25);
– 2007/2008 : Del Piero (21);
– 2006/2007 : Totti (26);
– 2005/2006 : Toni (31);
– 2004/2005 : Lucarelli (24);
– 2003/2004 : Shevchenko (24).

Capocannoniere della Serie A di sempre è Silvio Piola, con 274 reti, seguito dalla bandiera della Roma ed appena ritiratosi Francesco Totti, che si è fermato a quota 250.

Tra i giocatori ancora in attività, il migliore è Fabio Quagliarella della Sampdoria, con 129 reti.

ARCHIVIO

19a Giornata – 30 Dicembre

Si chiude il girone di andata e proprio all’ultima curva ecco che quanto da tutti pronosticato ad inizio stagione si è avverato : Cristiano Ronaldo con una doppietta si prende la testa solitaria della classifica marcatori. Sono 14 al momento le reti del fenomeno portoghese in 19 presenze, comprensive di 4 segnature dagli 11 metri. Un dato già di per sè notevole, ma ancor più impressionante se si pensa che nelle prime 5 giornate il bomber della Juventus non era riuscito ad andare a segno. Da quando ha iniziato quindi, il numero 7 più famoso del mondo viaggia in media ad un gol a partita.

Quanto fatto da Cr7 però non getta ombra sulla fin qui sensazionale stagione di Piatek, che con 13 reti segue immediatamente al secondo posto, tallonato però ad una sola marcatura da Quagliarella, a segno anche allo Stadium.

Nella goleada dell’Atalanta col Sassuolo lascia il segno ancora una volta Zapata, così come Milik che con una doppietta aiuta il Napoli ad avere la meglio sul Bologna. Per entrambi i gol sono 10, alla pari di Immobile.

Tornano al gol Higuain e Belotti, mentre Icardi si mette al servizio della squadra senza però riuscire a lasciare il segno.

Vedremo cosa ci riserverà il girone di ritorno.

18a Giornata – 27 Dicembre

Bastano 20 minuti a Cristiano Ronaldo per lasciare il segno contro l’Atalanta e portare a 12 i suoi centri stagionali in campionato. Il portoghese approfitta così dello stop di Piatek, ben imbrigliato dalla difesa del Cagliari.

Fermi tutti gli altri bomber delle grandi squadre, al terzo posto sale un ormai indescrivibile Quagliarella, che con l’ennesima magia regala la vittoria alla Samp contro il Chievo. I centri stagionali del bomber di Castellammare sono 11, davvero incredibile.

Altro protagonista di giornata è (ancora) Duvan Zapata, che segna nientemeno che una doppietta alla Juventus. Le reti stagionali del bomber atalantino sono ora 9.

17a Giornata – 23 Dicembre

Il portiere della Roma para di tutto a Cristiano Ronaldo che non riesce a iscrivere il suo nome sul tabellino del big match.

Ne approfitta subito Piatek, che va a segno con l’Atalanta (in realtà con una doppietta ma la Lega ha tolto al bomber del Genoa la prima rete) e prende il largo in classifica, con 13 centri stagionali.

Anche Immobile stecca e viene agganciato al terzo posto dal sempre più incredibile Quagliarella, che stacca Icardi, anch’esso in bianco contro il Chievo. Sono 10 le reti del bomber della Samp.

Vanno alla grande gli inseguitori Mandzukic e Caputo, che ormai hanno agganciato il gruppone di testa.

16a Giornata – 18 Dicembre

Continua a suon di gol la sfida tra i grandi bomber della nostra Serie A.

Se ad inizio stagione i cannonieri sembravano aver iniziato col freno a mano tirato, adesso la situazione si è decisamente ribaltata ed ogni settimana assistiamo a molti centri da parte degli specialisti del gol.

Questa settimana il leader della classifica, ovvero il bomber del Genoa Piatek, riesce a respingere l’attacco di CR7 per un nuovo aggancio al vertice. Vanno a segno entrambi e così rimane la distanza di un gol in più per il polacco, arrivato ora a quota 12.

Dietro il duo di testa, si ferma il più diretto inseguitore Immobile, e subito ne approfittano Icardi ed un sempre più eccezionale Quagliarella : per entrambi le reti stagionali sono 9.

Sembra essersi lasciato finalmente alle spalle i problemi fisici e di adattamento Milik, che regala su punizione i tre punti al Napoli e sale a quota 8 gol, diventando così il capocannoniere delle squadra partenopea.

15a Giornata – 10 Dicembre

La sfida tra Ronaldo e Icardi viene vinta da… Mandzukic ! E’ infatti un gol del croato a decidere la sfida tra Juventus ed Inter.

Ne approfitta subito Piatek che segna ancora su rigore e si riporta da solo in testa alla classifica con 11 marcature stagionali. Al secondo poto il portoghese viene agganciato da Immobile, che trova con la Sampdoria la sua decima rete stagionale.

Giornata comunque all’insegna dei bomber : salgono a quota 8 reti sia Caputo che Quagliarella, mentre Milik con una doppietta aggancia i suoi compagni Mertens ed Insigne a 7 centri.

14a Giornata – 4 Dicembre

Tanto tuonò che alla fine piovve. Piatek stecca contro il Torino e viene agganciato in testa alla classifica da Cristiano Ronaldo, puntualmente a segno contro la Fiorentina.

Per il portoghese i 10 gol dopo 14 giornate rappresentano un record per la Juventus come non se ne vedevano dai tempi di John Charles.

La giornata appena trascorsa però è stata all’insegna anche degli altri bomber del nostro campionato : vanno infatti a segno sia Icardi che Immobile, i primi inseguitori della nuova coppia di testa.

Segnano anche Quagliarella, Caputo, Belotti e Milik.

13a Giornata – 27 Novembre

Torna al gol il leader della classifica Piatek, che lascia il segno nel derby su calcio di rigore e raggiunge quota 10 reti stagionali.

Giusto in tempo per respingere l’aggancio di Cristiano Ronaldo, che va ancora a segno salendo a 9 gol e puntando decisamente la testa della classifica.

Strano ma vero, rimangono al palo tutti gli altri bomber, con il solo De Paul che torna a farsi vedere nei tabellini. Per il brasiliano dell’Udinese sono 6 centri stagionali, alla pari di Caputo (che sbaglia un rigore), Pavoletti e Mandzukic, a segno anch’egli contro la Spal.

12a Giornata – 12 Novembre

Sembra proprio finito il momento magico del polacco Piatek, che con il cambio di allenatore non è più riuscito a trovare la via della rete ed anche in questo turno rimane a secco nonostante il nubifragio di Marassi.

Ne approfitta ancora Cristiano Ronaldo, che va a segno contro il Milan, aggancia il laziale Immobile rimasto al palo con il Sassuolo a quota 8 e si prepara così al sorpasso in testa alla classifica. Dopo un inizio un po’ a singhiozzo, il campione portoghese sta mantenendo tutte le aspettative riposte su di lui.

Taglia il traguardo delle 7 reti stagionali anche Icardi, a segno nonostante la debacle dell’Inter a Bergamo.

Tra gli altri inseguitori vanno a segno Caputo, Pavoletti, Defrel e Benassi.

Giornata decisamente no per Higuain, che sbaglia il rigore e rimedia un’espulsione contro la Juventus.

11a Giornata – 5 Novembre

Resta ancora a secco Piatek che dal cambio di allenatore non è più riuscito ad andare in rete.

Tra gli inseguitori ne approfittano subito Immobile, che con una doppietta si porta a quota 8 e ad una sola rete di differenza dal leader, ed il duo napoletano composta da Insigne e Mertens, quest’ultimo autore addirittura di una tripletta. Per entrambi le reti stagionali sono 7.

Per una volta Cristiano Ronaldo si limita a far segnare i compagni di squadra, mentre Icardi si è preso un turno di riposo in vista dei prossimi impegni.

Higuain esce anzitempo vittima di un infortunio mentre finalmente torna al gol il Gallo Belotti, a segno con una bella doppietta contro la Sampdoria che gli consente così di portare le reti stagionali a 4.

Nonostante la sconfitta, va ancora a segno Ciccio Caputo, che si porta così a 5 segnature stagionali.

10a Giornata – 30 Ottobre

Giornata indubbiamente all’insegna dei bomber.

Cristiano Ronaldo ne mette a segno 2 contro l’Empoli e sale a quota 7 reti, puntando decisamente Piatek in testa alla classifica, con il polacco che per la seconda volta consecutiva va in bianco.

La sfida tra i capocannonieri della scorsa stagione viene vinta nettamente da Icardi, che con una doppietta aggancia a quota 6 proprio Immobile ed Insigne.

Anche i bomber del Milan Higuain e Cutrone lasciano il segno nella vittoria contro la Sampdoria, così come torna a marcare il tabellino De Paul, ora a quota 5 gol alla pari di Pavoletti.

Ancora a secco Belotti, Simeone e il bomber di Champions Dzeko.

9a Giornata – 23 Ottobre

Classifica marcatori che inizia a prendere una propria fisionomia, con i grandi bomber che piano piano iniziano a scalare posizioni.

Per la prima volta in stagione il polacco Piatek va a secco, non riuscendo ad iscrivere il proprio nome sul tabellino della sfida alla Juventus. Tuttavia il leader della graduatoria si mantiene ampiamente in testa con 9 reti, ben 3 in più di Insigne, raggiunto in seconda posizione da Immobile, a segno su rigore contro il Parma.

Stecca Piatek ma non stecca Ronaldo, che con il goal ai rossoblu trova il suo quinto sigillo stagionale e rimane ancora il favorito per la conquista del titolo di capocannoniere.

Il derby tra bomber argentini viene vinto alla grande da Icardi, che segna la sua quarta rete e regala la stracittadina ai neroazzurri, agganciando proprio Il Pipita in classifica.

Ancora a secco Simeone, Dzeko e Belotti, mentre tra gli altri spicca la tripletta di un ritrovato Ilicic.

7a Giornata

Classifica marcatori che al momento ha un unico e sorprendente dominatore : con 8 gol in 7 partite è il ceco Krzysztof Piątek a guardare tutti dall’alto verso il basso, forte di una superiorità al momento disarmante. Il bomber del Genoa resta in sordina, ma poi si scatena ed in soli 3 minuti stende il Frosinone con una doppietta.

Al suo inseguimento abbiamo Lorenzo Insigne, che quest’anno sembra voler scalzare il compagno Mertens dal ruolo di bomber, ed i presupposti per riuscirci ci sono tutti. 5 gol per lui, seguito ad una sola distanza da uno stuolo di degni avversari come Mandzukic, Immobile (a segno nel derby) ed il duo Defrel-De Paul protagonista del primo tentativo di fuga della stagione ed ora raggiunto dal gruppo.

Icardi riposa, Higuain infortunato mentre Cr7 cerca in ogni modo la rete ma si deve “accontentare” solamente di 2 assist per i compagni.

5a Giornata

Se da un lato Cristiano Ronaldo sembra aver innescato la marcia giusta lasciando il segno anche contro il Frosinone, la quinta giornata ha visto la riscossa di molti dei bomber “storici” del nostro campionato.

Vanno infatti a segno Belotti, ancora Higuain e soprattutto Ciro Immobile, che con una doppietta trafigge l’ex compagno Marchetti. Timbrano il cartellino anche Papu Gomez ed Insigne, sempre più protagonista nel Napoli di Carlo Ancelotti.

Resta ancora a secco invece Mauro Icardi che contro la sua ex Samp, oltre che uno dei suoi bersagli preferiti, ha una sola occasione per gonfiare la rete ma non riesce a sfruttarla.

In testa alla classifica però rimane il ceco Piatek del Genoa, che nonostante la sconfitta della sua squadra lascia comunque il segno salendo a 5 reti, seguito a quota 4 dal sorprendente De Paul, sempre più leader dell’Udinese. Defrel non segna ma rimane comunque anch’egli al secondo posto della speciale classifica.

4a Giornata

E venne finalmente il giorno di Cristiano Ronaldo : il portoghese dopo un primo tempo a cercare in maniera troppo frettolosa il gol, si sblocca nella ripresa grazie alla complicità della difesa del Sassuolo e poi addirittura raddoppia con un gol dei suoi.

In testa alla classifica abbiamo però due outsider come Defrel e Piatek, che con 4 reti guidano il gruppo dei bomber, seguiti da un sorprendente De Paul.

Male fin qui la stagione dei grandi bomber, a partire da Icardi, ancora fermo a 0, ma nemmeno Belotti ed Immobile sembrano avere la costanza delle passate stagioni. Si è invece sbloccato Higuain, per la gioia dei tanti tifosi rossoneri.

3a Giornata

Strana coppia al comando della classifica cannonieri : sono infatti il viola Benassi ed il genoano Piatek a guardare tutti dall’alto in basso forti dei 3 gol fin qui realizzati. Se per il centrocampista della Fiorentina si può parlare sicuramente di momento eccezionale, con il bomber rossoblu potremmo essere di fronte alla rivelazione della stagione.

Tra i grandi bomber questo weekend va a segno il solo Mandzukic, che raggiunge il gruppone di giocatori a quota 2 reti insieme al connazionale Perisic, anch’esso a referto grazie al gol al Bologna. Se tutti attendevano il gol di Higuain contro la Roma, al momento El Pipita si è travestito da uomo assist per il compagno Cutrone, che sembra avere tutte le intenzioni di replicare la fantastica scorsa stagione anche a dispetto dell’ipotetico minore spazio che avrà a disposizione.

Quagliarella incanta con un gol fantascientifico contro il “suo” Napoli e Boateng guida il suo Sassuolo nelle parti nobili della classifica.

Stecca ancora Cristiano Ronaldo, ma sappiamo benissimo che per il portoghese è solo questione di tempo e di un pizzico di fortuna. Il portoghese rimane sempre il super favorito per le quote capocannoniere.

2a Giornata

Stecca ancora il bomber più atteso : Cristiano Ronaldo stavolta va vicinissimo al gol contro la Lazio ma un errore sottoporta clamoroso per un giocatore come lui rinvia la prima presenza sul tabellino marcatori. Che la Terza Giornata sia quella buona ? lo scopriremo solo a Parma…

Curioso rilevare come guardando la classifica marcatori attuale si notino ben 7 giocatori in testa a quota 2 gol, molti dei quali autori di una doppietta nelle prima due giornate, con Berardi e Pavoletti unici veri bomber di razza accompagnati poi dal Papu Gomez e da molti centrocampisti col vizio del gol, come Benassi o la rivelazione Rigoni.

Per il momento quindi i grandi Bomber restano leggermente indietro, anche se la giornata appena terminata ha segnato il ritorno al gol di Belotti e Mertens. Restano ancora fermi al palo Icardi, Dybala ed Higuain (che però ha giocato solo una partita).

1ma Giornata

Ci si attendeva tutti l’esordio con gol di Cristiano Ronaldo ma il portoghese nonostante una buona prova non è riuscito a lasciare segno sul tabellino, rinviando alla Seconda Giornata il nuovo tentativo.

Steccano alla prima anche Icardi, Belotti e Mertens, mentre non deludono Immobile e Dzeko, autori di due gol veramente bellissimi così come Insigne, che con la sua perla consente al Napoli di portare a casa 3 punti importantissimi in casa della Lazio.

Tra gli outsider registriamo la notevole prova del Papu Gomez, che quest’anno sembra volersi riscattare dopo una scorsa stagione un po’ al di sotto delle aspettative. A segno anche Inglese all’esordio con il Parma e Milik.

1ma Giornata

Nell’attesa dell’inizio della nuova stagione con la Prima Giornata, una delle scommesse Antepost Serie A più apprezzate è certamente quella relativa al Titolo di Capocannoniere ed alle relative quote marcatore, per una graduatoria che alla fine è sempre un obiettivo per tutti i grandi bomber.

Lo scorso anno lo scettro se lo sono divisi l’interista Mauro Icardi ed il Laziale Ciro Immobile, che hanno chiuso la stagione a quota 29 gol. Certo quest’anno ripetersi sarà difficile per entrambi e per tutti, dato l’arrivo di Cristiano Ronaldo alla Juventus.

Il Portoghese infatti è di gran lunga considerato unanimemente come il principale candidato alla vittoria anche di questa speciale classifica e del resto non potrebbe essere altrimenti. Tuttavia le quote molto alte sulle alternative principali consigliano di tentare la giocata prima di pentirsene più avanti.

7a Giornata

Giornata che potremmo definire interlocutoria per quanto riguarda la lotta per il titolo di Capocannoniere Serie A.
Di conseguenza le quote marcatori non subiscono variazioni rilevanti.

Rimane per la prima volta a secco Paulo Dybala, che sbaglia pure un calcio di rigore. La quota capocannoniere del bomber della Juve rimane comunque la più bassa, a 3.50 su BWin.

Se Dybala sbaglia dagli 11 metri, Ciro Immobile invece gonfia la rete, salendo così a 9 realizzazioni stagionali. La quota vincente del bomber della Lazio è ora di 5.00 su Stanleybet.

Anche Dzeko lascia il segno, e che segno, nella vittoria della sua Roma a San Siro contro il Milan segnando il gol che spacca in due una partita fin lì molto equilibrata. La quota capocannoniere del bosniaco si riduce quindi a 6.00 su Bet365.

In una giornata ricca di calci di rigore, anche Mertens non sbaglia e porta a 7 il proprio score. Piano piano il belga sta scalando posizioni nella classifica marcatori Serie A e ad oggi la quota vincitore è di 5.00 su Betfair .

Purtroppo dobbiamo segnalare l’infortunio di Belotti, che compromette la rincorsa del bomber del Torino. La quota capocannoniere quindi si alza, assestandosi a 33.00 su Snai .

6a Giornata

Vola sempre più in alto Paulo Dybala, che con un’altra doppietta stende il Toro nel derby, sale a ben 10 reti in sole 6 partite giocate, e con una quota di 3.25 su Bet365 rimane sempre il grande favorito del momento per la conquista del titolo di capocannoniere.

Lanciatissimo al suo inseguimento però troviamo Ciro Immobile, mai così prolifico ad inizio stagione come quest’anno. Con una doppietta contribuisce in maniera decisiva al successo della sua Lazio a Verona, e per lui le segnature al momento sono 8. La quota del bomber degli aquilotti è di 5.50 su Snai.

Dietro a questo fantastico duo troviamo 3 giocatori con 6 realizzazioni : Icardi, a quota 6.00 su Unibet, Mertens a quota 6.50 su Stanleybet ed ovviamente Dzeko, a quota 6.00 su Sisal.

Ritroviamo quindi gli stessi protagonisti della scorsa stagione, ad eccezione di Belotti (fermo a 3 gol) a quota 15.00 su Skybet ed Higuain (2) a quota 11.00 su Eurobet. Avranno senz’altro tutto il tempo per rifarsi.

Ecco per voi le quote aggiornate per il titolo di Capocannoniere della serie A 2017/2018 riportate dal bookmaker BWin

4a Giornata

Giornata all’insegna dei bomber anche la 4a. Sembra proprio che quest’anno tutti tengano particolarmente alla al titolo di re dei cannonieri.

Registriamo la fuga in classifica di Dybala che approfitta alla grande della giornata a secco di Icardi e con una tripletta sale addirittura a quota 8. La Joya è ora il grande favorito dei bookmaker, a quota 3.50 su Snai.

Il capitano dell’Inter è superato anche da Immobile, che con altri due gol si lancia a 6 reti, e con una quota di 5.00 su Betclic.

Doppietta anche per Dzeko, che sembra esser ripartito da dove aveva smesso. la quota del bosniaco è di 9.00 su Unibet.

Prime reti in rossonero e doppietta anche per Kalinic, che seppur partendo dalle retrovie, si ritrova ora con una quota di 13.00 su Bet365.

Va a segno ovviamente anche Mertens nella sagra del gol contro il Benevento. La sua quota è ora di 6.00 su Stanleybet

3a Giornata

Altra giornata ricca di gol e con i bomber sugli scudi.

Protagonista indiscusso è senza ombra di dubbio Ciro Immobile, autore nientemeno di una tripletta contro il Milan. La quota per la vittoria del titolo di capocannoniere del bomber della Lazio è ora di 7.50 su Snai

In testa alla classifica troviamo ancora il duo formato da Dybala ed Icardi, entrambi a segno anche questa giornata. La quota della Joya è di 6.00 su Eurobet mentre il capitano dell’Inter rimane ancora il favorito alla vittoria finale, con una quota di 3.50 su BWin.

A segno anche Higuain, a quota 4.30 su Stanleybet, Mertens a quota 7.50 su Williamhill e la sorpresa Thereau, che realizza anch’esso la terza rete stagionale e si stabilizza ad una quota di 51.00 su Bet365.

2a Giornata

Come vi avevamo annunciato la scorsa settimana, non si è fatta attendere la risposta dei bomber rimasti a secco la prima giornata. Tutti a segno i vari Immobile, Mertens, Dzeko e Belotti.

Al momento a guidare la classifica abbiamo la coppia formata da Dybala, autore addirittura di una tripletta col Genoa, ed ora a quota 5.00 su Snai ed Icardi, che con la doppietta alla Roma raggiunge quota 4, ed una quota di 2.50 su BWin. Al momento il capitano dell’Inter è il favorito dei bookmakers per la vittoria finale.

Prima marcatura, e che marcatura, per Il Gallo Belotti, con una sforbiciata alla Parola che probabilmente sarà da qui a fine campionato il gol più bello della stagione. Per il bomber del Torino la quota è di 10.00 su Betfair.

Primo centro anche per Mertens, autore del gol del sorpasso all’Atalanta. La quota per il belga è ora di 8.50 su Eurobet.

Inizio da favola per il giovane Cutrone, che va a segno anche questa giornata, e si candida al ruolo di sorpresa. Per lui la quota è di 21.00 su Betclic.

1ma Giornata

E’ ripartita la caccia al titolo di Bomber della Serie A e possiamo dire che solamente alcuni tra i protagonisti più attesi si sono presentati puntuali all’appuntamento con il goal.

Parte più forte di tutti Mauro Icardi , autore di una doppietta alla Fiorentina nel giro di 15 minuti. Spalletti è allenatore che in genere porta sempre i suoi attaccanti nelle zone alte della classifica, e il capitano dell’Inter di certo non farà fatica. La quota per la vittoria di Maurito è di 5.00 su Betfair.

Anche Higuain lascia il proprio marchio allo Juventus Stadium firmando il gol del definitivo 3 a 0 contro il Cagliari. La quota del Pipita, favorito numero 1 dei bookmakers, è di 3.25 su Bet365.

Restano a secco invece tutti gli altri protagonisti della passata stagione Belotti, Mertens, Dzeko e Immobile. Avranno sicuramente occasione di rifarsi già dal prossimo weekend.

Scommessa dell’anno ? Giovanni Simeone della Fiorentina, a quota 51.00 su Snai.

Categorie:Serie A

Write a Comment

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*