Pronostico Dinamo Kiev – Fiorentina con analisi

1 pessimo2 insufficiente3 sufficiente4 buono5 ottimo (nessun voto)

Match dal grande fascino storico quello dei quarti di finale di Europa League tra Dinamo Kiev e Fiorentina.
 
I viola possono infatti ben ricordare quanto accaduto nel 1969/70 e, più recentemente, nel 1989/90, quando i toscani ebbero la meglio nel doppio confronto con gli ucraini superando – rispettivamente – il secondo turno di Champions League e il terzo turno di Europa League.
 
Sarà così anche questa volta?
 

Guarda il pronostico di ritorno tra Fiorentina vs Dinamo Kiev

 

Vai a pronostici generali Europa League

 

Il pronostico

Se nel doppio confronto la Fiorentina sembra essere favorita, qualche incertezza in più potrebbe esservi per la gara di andata, che i viola giocheranno nel campo della Dinamo Kiev.
È probabile che gli ucraini possa puntare una buona parte delle proprie convinzioni di passare il turno proprio sulla prima gara, nella quale ci attendiamo innanzitutto un over 2,5, considerata la potenzialità offensiva e la propensione a rendersi pericolosi da parte di entrambe le gare.
 
Piuttosto che giocare su pronostico fisso sull’1X2, puntiamo dunque su un over. Chi volesse, può abbinarlo comunque a un X2, ritenendo improbabile una sconfitta dei viola.
 

Il match

Come anticipato dalle righe che precedono, la Fiorentina può vantare una tradizione molto positiva nei confronto con gli ucraini. Per la Dinamo Kiev è dunque l’occasione di interrompere la tradizione negativa contro i toscani, in un doppio match non li vede certamente favoriti. Per la Fiorentina, smaltita la delusione di Coppa Italia, l’occasione è ghiotta: arrivare in semifinale di una competizione internazionale, guardando con ottimismo alla finale, alla portata dei toscani.
 

I numeri

I numeri sembrano essere piuttosto confortanti per la Fiorentina. La Dinamo Kiev ha vinto solo due volte in diciotto partite disputate nei confronti delle formazioni italiane (di cui una a tavolino, contro la Roma), mentre la Fiorentina non ha mai perso contro squadre ucraine, vincendo cinque volte e pareggiando tre.

Ad ogni modo, i numeri pregressi possono essere particolarmente svianti. Quest’anno la Dinamo Kiev ha sempre vinto, in casa, nella competizione europea: di particolare interesse risulta essere valutare la sua particolare incisività offensiva, considerato che gli ucraini hanno sempre vinto con almeno due gol. Se quanto sopra è vero, lo è altrettanto il fatto che la Fiorentina non perde fuori casa, in Europa, da undici partite, e non ha mai perso un quarto di finale in tale competizione.

 

Probabili formazioni

 
Dinamo Kiev: Shovkovksiy, Silva, Dragovic, Vida, Khaceridi, Veloso, Sydorchuk, Rybalka, Gusev, Yarmolenko, Kravets.

Fiorentina: Neto, Basanta, Pasqual, Alonso, Tomovic, Badelj, Vargas, Valero, Aquilani, Joaquin, Salah.
 

Statistiche.

La Dinamo Kiev arriva all’andata del quarto di finale avendo segnato 22 gol in questa competizione (contro i 18 della Fiorentina). Le due squadre dimostrano una buona pericolosità offensiva, e una lieve predominanza territoriale (possesso palla tra il 52% e il 53%).
 

In più, gli ucraini si dimostrano molto più precisi al tiro: sebbene i tiri totali siano inferiori a quelli dei viola (138 contro 150), quelli in porta sono ben 72, contro i 58 dei rivali). Da segnalare anche la maggiore fallosità della Dinamo, che vanta 140 falli commessi (103 quelli della Fiorentina) con 27 cartellini gialli (19 per la Fiorentina) e 3 rossi (1 per la Fiorentina).

Categorie:Europa League

Inserisci un commento

L'indirizzo mail non sarà pubblicato
Campi obbligatori indicati*