Serie A e Governo : Miccichè prova la mediazione

1 pessimo2 insufficiente3 sufficiente4 buono5 ottimo (1 voti, media: 5,00 su 5)
Lega Serie A

Il Presidente della Lega Serie A, il da poco eletto Gaetano Miccichè, ha avuto in data odierna un incontro con il sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega allo sport, Giancarlo Giorgetti. Sul banco diverse questioni di rilievo e che preoccupano non poco i Presidenti delle squadre del nostro massimo campionato di calcio.

Tra i temi di discussione più caldi abbiamo certamente la norma inserita nella manovra finanziaria che prevede di destinare il 10% dei ricavi dai diritti tv a quei club che negli ultimi anni hanno dato spazio alle risorse nostrane mandando in campo giovani provenienti dai vivai.

Non solo, altro punto “caldo” è il divieto di sponsorizzazioni provenienti dal settore delle scommesse sportive che già era stato inserito nel Decreto Dignità e che come ben sappiamo coinvolge numerose società.

Giusto ricordare infatti che le big, ovvero Juventus, Milan, Roma, Napoli, Inter, ma non solo visto che anche Cagliari, Genoa, Lazio, Sampdoria, Torino e Udinese hanno dei betting partner.

Quindi l’eventuale divieto andrebbe a colpire in maniera importante le casse di gran parte delle partecipanti al nostro campionato, ed è per questo che la questione è di primissimo piano.

Ulteriore tema di dibattito era la norma che prevede un contributo economico da parte dei club nelle spese legate alla sicurezza del calcio.

Intercettato all’uscita insieme al consigliere Marotta che l’ha accompagnato all’incontro, il Presidente è sembrato soddisfatto e sollevato, anche se ovviamente non è entrato nel profondo delle questioni, dichiarando che :“L’incontro è andato molto bene, abbiamo discusso di tutto e c’è una volontà positiva di costruire un rapporto di grande armonia fra il mondo del calcio, la Lega di Serie A e il Governo. Gli obiettivi sono comuni, l’interesse è generale. Stiamo cercando le soluzioni giuste. Dal nostro punto di vista comunque è stato un incontro molto positivo. A breve uscirà una nota da parte del sottosegretario Giorgetti”.

Situazione che al momento quindi sembra essere rientrata nei ranghi, e decisamente migliorata rispetto a ieri, quando addirittura da più parti si paventava anche l’ipotesi di uno sciopero da parte di alcuni presidenti. Eventualità che, almeno per il momento, pare scongiurata.

Categorie:News

Write a Comment

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*