Betting Exchange: cos’è e come funziona?

1 pessimo2 insufficiente3 sufficiente4 buono5 ottimo (1 voti, media: 5,00 su 5)


 
Il Betting Exchange, conosciuto nel vecchio stivale anche come “Punta e banca”, è da diverso tempo il sistema di scommesse più diffuso nei paesi anglosassoni.
 
Esordisce in Inghilterra nel 2000, per mano di Betfair.it che oltre ad inventare questa nuova tipologia di gioco, ne cura il lancio mantenendo incontrastata la leadership di questo mercato nel corso degli anni.
 

 
Il Betting Exchange è prossimo ad arrivare sul mercato italiano e questa novità non farà altro che dare nuova linfa vitale agli operatori di settore e migliori condizioni di gioco per gli scommettitori.

 

I bookmaker, dal canto loro, non dovranno più rischiare capitale garantendo per le scommesse effettuate dai giocatori e il giocatore si troverà a scommettere con quote decisamente più interessanti rispetto a quelle finora proposte dal mercato.
 
Il funzionamento del Betting Exchange è molto semplice!
 
Il mercato italiano delle scommesse funziona oggi come nel resto del mondo fino alla rivoluzione introdotta da Betfair: il bookmaker offre delle quote e il giocatore decide di scommettere su un determinato risultato o su di una serie di risultati. In caso di vittoria il bookmaker è tenuto a pagare quanto promesso!
 
Con il Betting Exchange, il giocatore può decidere se occupareil ruolo dello scommettitore o se quello del bookmaker, avendo ora anche la possibilità di offrire lui stesso delle quote sulle quali altri giocatori potranno puntare. Sarà quindi il giocatore che ha “bancato” l’evento a pagare lo scommettitore in caso di vincita e il bookmaker occuperà il ruolo di intermediario che offre la sua teconlogia (software, sito internet, transazioni finanziarie,ecc…) per permettere l’incontro tra domanda e offerta.
 
Il profitto del bookmaker sarà generato da una percentuale trattenuta da ogni transazione effettuata.
 
Resta comunque per il giocatore la possibilità di continuare a giocare in modo tradizionale, scommetendo contro il bookmaker, ma il successo ottenuto dal Betting Exchange nel resto del mondo siamo certi si ripeterà anche nel bel paese.

Categorie:Scommesse online

Inserisci un commento

L'indirizzo mail non sarà pubblicato
Campi obbligatori indicati*